La Zen Coach

Francesca, 

La Zen Coach. 

Trainer & Coach del tuo benessere spirituale:

  • Operatrice di Thetahealing 
  • Trainer di Yoga della Risata e Gibberish
  • Trainer di educazione non formale
  • Coach 
Appassionata di corsi di formazione, eventi, meditazione, processi, giochi e società.

Connettiti.Radicati.Vivi.

La mia storia

Dopo una vita con il pilota automatico senza sentirmi mai abbastanza, con la paura del fallimento e senza riuscire a dare un senso alla mia vita ho trovato me stessa con la meditazione e le pratiche spirituali.

Nasco in una famiglia di professionisti cattolici praticanti. Ricordo ancora alle elementari che al catechismo mi dissero: ” La religione va’ seguita se capisci il suo senso profondo, perché ci credi nella tua anima, non per la famiglia o per gli amici“. Eppure questo senso non lo avevo trovato mai. Continuavo a seguire la strada scritta da altri sperando arrivasse la motivazione profonda che non riuscivo ad afferrare. Andavo così a messa tutte le domeniche, cantavo nel coro della chiesa ed ero nei gruppi giovanili. Non vedevo alternative, ero nella mia “bolla”, le persone che frequentavo facevano tutte così. Non esisteva altra realtà. Non conoscevo altre visioni.

Quale era l’alternativa?

Francesca RussoNon riconoscevo la mia verità così continuavo negli studi così come ci si aspettava da me e prendevo i miei piccoli spazi viaggiando. Il viaggio era l’ambiente in cui mi mettevo in gioco da sola, dove uscivo dalla mia zona di comfort e mi facevo contaminare.  Era il momento in cui non sentivo l’aspettativa ed il giudizio attorno a me. Era quando mi sentivo libera di sperimentare con curiosità. Mi sono così laureata in Statistica Sociale con Erasmus e tesi all’estero perfettamente nei tempi.

Il mio corpo e la mia testa erano però esausti.

Ero io a dover dire no, a dover ascoltarmi, gli altri avrebbero capito.

Ero sempre nella ruota del criceto a correre senza capire che potevo e avevo bisogno di fermarmi. La FOMO, la paura di non essere abbastanza e di perdermi qualcosa di importante, mi spingeva a non voler essere da meno delle persone nella mia bolla. Quindi mi sono iscritta alla magistrale di Statistica perché così fanno tutti, così devo fare anche io. La mia strada però non era quella.

In un moto di ribellione, dopo un’esperienza lavorativa all’esterno non appagante, ho iniziato a “lavorare” per associazioni universitarie locali. Lì mi sentivo me stessa, lì potevo sfogarmi, imparare facendo senza aver paura di sbagliare, ma con molta accoglienza. Fuori dalla bolla il tempo passava e tornava l’ansia di non essere abbastanza per la mia famiglia e per gli amici fuori dall’associazione.

Iniziavo a sentirmi indietro, mi saliva l’angoscia.

Così sono tornata nella ruota del criceto, sono tornata a farmi guidare dalle aspettative altrui e a non seguire più me stessa. Ho concluso la magistrale ed ho preso la prima, letteralmente, offerta di lavoro che ho ricevuto senza fermarmi a riflettere su me stessa, facendomi inghiottire dal pensiero collettivo del “si fa’ così“.

Di nuovo. Ancora non avevo trovato una risposta al senso della vita, ma non abbastanza da fermarmi anche quando i segnali mi arrivavano chiarissimi. Un recruiter mi disse: ” Hai un profilo estremamente sociale, non farti fagocitare da grandi aziende “. L’ho ignorato. Ero nell’ansia e nel panico. Così ho accettato l’offerta di lavoro di una multinazionale…in ambito banca. Esattamente l’opposto della mia indole. Tanti benefit, ma cosa stavo sacrificando? Non avevo più il tempo per fare volontariato o corsi di formazione esterni all’azienda. Mi stavo poco a poco spegnendo.

Nel mentre avevo conosciuto un tipo strano che oltre al lavoro di ufficio conosceva anche il mondo spirituale delle energie sottili, non solo della meditazione. Roba strana insomma. Se non si vede di cosa stiamo parlando? Senza dati alla mano, senza risultati chiari e scientifici non è tutto un film mentale di pochi o roba da santi??Nella mia sete di conoscenza e ricerca di un senso del mio essere su questa Terra mi sono fatta guidare a conoscere gente particolare e a fare corsi energetici. Ascoltavo, accoglievo la diversità dal mio pensiero, ma andavo ancora a messa tutte le domeniche.  

Poi sono rimasta incinta. E nella ricerca del senso della vita, anche per mia figlia, ho seguito il primo corso di Thetahealing. Mi ha dato chiavi di lettura del mondo che non pensavo, riscontri negli esercizi della sua effettiva efficacia e mostrato la sua potenza. Così dopo il primo corso ho sentito una spinta interiore a conoscere, a migliorarmi e capire. Ho iniziato a cambiare le mie convinzioni e a integrare il Thetahealing nella mia vita quotidiana. Isolata con una bimba appena nata ho avuto modo di indagare il mio sé senza aspettative e giudizio degli altri. La bolla era lontana. Potevo connettermi alla mia verità e prendere forza in essa. Man mano che andavo avanti nella pulizia del mio canale energetico di connessione con me stessa e con l’energia universale ritrovavo parti di me che non pensavo: un forte interesse per la fitologia, per le pietre e altri rimedi naturali. La mia sete di conoscenza non è finita, ma la missione della mia anima è sempre più chiara: supportare il prossimo, motivarlo e lasciargli il seme per migliorare la sua esperienza terrena senza giudizio e aspettativa, senza farsi limitare dalla bolla di coscienza collettiva in cui viviamo.  

La mia formazione

Appassionata di sviluppo personale, di società e di impresa da sempre:

  • Laurea triennale e magistrale in Statistica con indirizzo sociale con tesi su psicosomatica in Belgio e impatto sociale del microcredito.
  • Ho fatto corsi di leadership ed impresa dal 2009 in Italia ed all’estero.
  • Master in Marketing nel 2019-2021.
  • Project Manager certificata ISIPM dal 2021.  

Formatrice e coach per vocazione: 

  • Trainer di educazione non formale dal 2012.
  • Certificata all’accademia per organizzazione di eventi nel 2018.
  • Life coach certificata in Finlandia nel 2019 e corso intensivo nel 2023.

Mi sono riconnessa a me stessa lentamente a più passaggi: 

  • Medito dal 2011 col percorso di Peace Revolution. Ho fatto il mio primo ritiro di meditazione Vipassana nel 2016, 10 giorni di isolamento e meditazione sul respiro. 
  • Corso e ritiro di meditazione universale al Monastero Tibetano di Pomaia nel 2023.
  • Trainer di Yoga della risata dal 2017. 
  • Vari corsi di erboristeria/cosmesi naturale dal 2018.
  • ..e altri corsi meno impattanti ( come Reiki 1 e campane tibetate)

Il Thetahealing ed il continuo lavoro su me stessa e sui miei traumi mi ha portato a grandi salti evolutivi dal 2020.

Ogni corso è stato una enorme pulizia interiore e nuova prospettiva.  

 

I primi 4 corsi sono la base per operare con esperienza e radicamento: 

  • Base, rifatto 3 volte per capire meglio gli argomenti.
  • Avanzato
  • Scavo Profondo
  • Tu ed il Creatore

Gli altri sono specifici per diverse aree: 

  • Tu e le tue cerchie ristrette            > sulle relazioni
  • Manifestazione ed Abbondanza   >  per manifestare
  • Game of Life                                     >  per l’impresa a livello intuitivo
  • Anima Gemella                                > sulla relazione d’amore 
  • Anatomia Intuitiva                          > 15 giorni di lavoro su di me e sul mio organismo
  • Piani di Esistenza                            > sul Creato nella sua intierezza
  • Disordini e Malattie                        > sui malesseri a livello intuitivo.

Corso extra non ufficiale di Thetahealing: “Bisogni Primari ed il Bambino Interiore” nel 2023

Per supportare al meglio nei miei percorsi in presenza, nell’agenda Zen e nelle consulenze: 

  • Sto seguendo una certificazione di Cristalloterapia ed un corso di Aromaterapia;
  • Ho fatto un corso di Guarigione Angelica livello 1 nel 2023;
  • Mi sono appassionando allo Human Design con corsi live e registrati per comprendere appieno le persone ed il loro modo di esprimere la loro energia ed identità. 

3 cose extra su di me...

 

Sono mamma dal dicembre 2020. Mia figlia Aurora è una figlia della pandemia, è nata nel giorno del solstizio d’inverno. Per ritrovare l’equilibrio tra me stessa e la bimba nei primi mesi della sua nascita mi sono fatta canalizzare un mandala artigianale. 

 

Sono una viaggiatrice. Tra i vari viaggi particolari e le tante avventure ho fatto tutta la Transiberiana, percorso 18 giorni a piedi della via Francigena, fatto due interrail e girato da est ad ovest gli Stati Uniti. Ho vissuto in Belgio, Finlandia e Francia. 

 

 

Ho una mente pragmatica con passione sul sociale e sul business. Ho fatto volontariato per più di 15 anni. Ho creato start-up in team internazionali e supportato imprese sia in progetti in Italia ed all’Estero. Adoro i giochi di carte e di società.

La Fondatrice di Zenjournal